Simone Weil: essere rivoluzionario

Simone WeilEssere rivoluzionario è forse attendere, in un prossimo avvenire, una felice catastrofe, un sovvertimento tale che realizzi quaggiù una parte delle promesse del Vangelo, dandoci finalmente una società dove gli ultimi saranno i primi?

Se è questo, io non sono rivoluzionario, perché tale avvenire che d’altronde sazierebbe ogni mia aspirazione, è ai miei occhi, se non proprio impossibile, per lo meno del tutto improbabile; io non credo che qualcuno possa oggi avere ragioni solide e serie per essere rivoluzionario in questo senso.

Oppure essere rivoluzionario significa invocare coi propri desideri e aiutare con le proprie azioni tutto ciò che può, direttamente o indirettamente, alleggerire o sollevare il peso che schiaccia la massa degli uomini, le catene che avviliscono il lavoro, rifiutare le menzogne per mezzo delle quali si vuol mascherare o scusare l’umiliazione sistematica della gran maggioranza di loro?

In questo caso si tratta di un ideale, d’un giudizio di valore, di una volontà, e non già d’una interpretazione della storia umana e del meccanismo sociale.

Lo spirito rivoluzionario considerato in questo senso è tanto antico quanto l’oppressione stessa e durerà tanto quanto essa, anzi più a lungo ancora, giacché se essa dovesse sparire, esso dovrebbe sussistere per impedirne la realizzazione; esso è eterno e non può quindi subire revisioni, bensì arricchirsi, sensibilizzarsi e purificarsi di tutti questi apporti estranei che possono alterarlo e fatturarlo.

S. Weil, Oppressione e libertà, a cura di C. Falconi, Comunità, Milano, 1956, pp. 217-218.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: